PILLOLE DI BENESSERE: COME PRENDERE DECISIONI EFFICACI

definizione_obiettivi1) DEFINISCI UN OBIETTIVO CHIARO

Scegliere velocemente per    trovare un sollievo immediato non è mai la soluzione giusta. Molto meglio sederti e riflettere, prendendoti tutto il tempo necessario, in modo da capire cosa desideri realmente. Prova a immaginarti nella situazione determinata dalla scelta compiuta a distanza di anni e chiediti: “E’ davvero questo quello che voglio? mi sentirei davvero felice?”.

segui-istinto2) SEGUI IL TUO ISTINTO

Molte persone hanno paura di ciò che il loro corpo esprime di fronte ad una situazione difficile o nelle occasioni in cui sono chiamati a prendere una decisione. Tanti si affidano “alla testa”, fanno ragionamenti, seguono la strada più logica e si autoconvincono di stare facendo il meglio per se stessi.

IN REALTA’

le nostre reazioni fisiche sono un’ottima bussola che ci fa capire il reale grado di disagio che proviamo di fronte ad una situazione: mani che sudano, cuore che batte all’impazzata, senso di soffocamento sono tutti chiari indici che non siamo a nostro agio con la decisione presa. Occorre allora il coraggio per seguire questi segnali e il nostro istinto che, in fondo, non sbaglia mai.

3) CONCEDITI IL GIUSTO TEMPOconcediti-tempo

Prendere decisioni non è un qualcosa di facile e automatico, tanto più se si tratta di azioni che modificano la nostra vita o le nostre relazioni.E’ fondamentale non avere fretta, aspettare il momento e la situazione giusta, creare le condizioni per una scelta serena e tranquilla, evitando di agire sotto l’effetto dell’ansia. Solo così sarà possibile prendere decisioni realmente efficaci.

 

 

Vi è sicuramente capitato in più di un’occasione di trovarvi di fronte alla necessità di prendere la decisione giusta.

Come vi siete comportati?

Avete seguito questi passaggi o ne avete trovati altri altrettanto efficaci?

Fatemi sapere le vostre esperienze lasciando un commento nel box qui sotto. Per ora vi saluto e vi dò appuntamento a lunedì prossimo con un nuovo articolo. Buona giornata!

8 DOMANDE PER RENDERE I COMPITI A CASA CON VOSTRO FIGLIO UN GIOCO DA RAGAZZI

Diciamoci la verità: fare i compiti a casa, spesso dopo ore e ore di estenuanti lezioni in classe, senza potersi muovere e giocare è sicuramente molto impegnativo e pesante per i nostri ragazzi, siano essi della scuola elementare oppure un po’ più grandi.

Nessuno ha voglia di riaprire i libri anche nel pomeriggio (non parliamo poi dei ragazzi che fanno il tempo prolungato e tornano a casa dopo le 16!) e spesso il momento dei compiti è visto come un’inutile scocciatura da finire il più presto possibile e senza concentrarsi molto. senza parlare dei compiti delle vacanze assegnati durante il periodo estivo, che spesso vengono visti come una scocciatura inutile.

Eppure i compiti a casa sono molto importanti: non solo eseguire gli esercizi  assegnati permette ai ragazzi  di farsi un’idea di quanto effettivamente è stato capito dell’argomento, ma sono anche un’utile metodo per consolidare  ciò che l’insegnante ha spiegato in classe e aiutano a memorizzare i concetti fondamentali che andranno imparati durante lo studio.

Come possono i genitori fare sì che il lavoro a casa dei propri figli sia costruttivo e utile? E’ possibile rendere il momento dei compiti una parentesi serena e creativa della giornata? Certamente sì, seguendo queste 8 strategie: Continua a leggere “8 DOMANDE PER RENDERE I COMPITI A CASA CON VOSTRO FIGLIO UN GIOCO DA RAGAZZI”