FAI IL TUO “BILANCIO DI GENITORE”

Silvia e Federico sono una giovane coppia, genitori felici di Cristina, 7 anni e Luca, 4 anni. La loro serenità è però turbata da un piccolo problema:

“Non ci ascoltano mai! Far sistemare la loro cameretta diventa una guerra continua…sono testardi…sempre capricciosi…ma dove sbagliamo?”

Domanda, quest’ultima, che si pongono molti genitori i quali, bombardati dai consigli più disparati e con l’ansia continua di essere sempre più competenti, finiscono per sentirsi persi e demotivati.

Una cosa va chiarita subito: non esistono genitori perfetti: la famiglia del Mulino Bianco, in cui tutti sono sempre felici, i figli sempre ubbidienti, i genitori meravigliosi è soltanto un’illusione. (e mi permetto di aggiungere “Grazie a Dio!”). Perché  ho aggiunto quest’ultimo personale commento?

Perché è fondamentale comprendere che anche (e soprattutto) gli sbagli, se valutati con lucidità, possono diventare importanti risorse che aiutano a capire cosa è andato storto e come fare per non ricadere nuovamente nello stesso errore.

Ecco come fare un “bilancio di genitori”, un controllo tecnico quando sentite di aver perso la rotta e non siete più sicuri di stare educando nel modo corretto i vostri bambini o ragazzi:

1.PONETEVI DELLE DOMANDE

Questo vi permette di cambiare prospettiva e vedere i problemi da diversi punti di vista, oltre a misurare il realismo delle vostre aspettative.  Alcuni esempi di domande potrebbero essere:

  • “I miei figli hanno da me un esempio coerente con ciò che chiedo loro di fare o rispettare, oppure dò loro regole ma poi io stesso le contraddico con le mie azioni?”
  • Le regole da rispettare in famiglia sono poche e semplici, spiegate in modo chiaro? So mantenere con fermezza le decisioni prese (ad esempio una punizione a seguito di una trasgressione)? A QUESTO LINK un articolo in cui si parla proprio del tema dell’autorevolezza
  • Quanto so ascoltare mio figlio e dedicargli la giusta attenzione?
  • Che aspettative ho verso me stesso come genitore?
  • So chiedere scusa a mio figlio quando sbaglio e so spiegargli che non sono perfetto?
  • So aiutarlo ad esprimere e gestire le sue emozioni, anche quelle negative

2.  METTETEVI IN GIOCO

Mantenete sempre una mente aperta e priva di sensi di colpa. Capita a tutti di fare le scelte sbagliate, l’importante è riconoscere l’errore e correggere il tiro imparando da quanto accaduto per far sì che in futuro si mettano in atto strategie più funzionali. Il genitore competente non è quello che non sbaglia mai o che non agisce, ma colui che agendo apprende dall’errore.

3. RICONOSCETE I VOSTRI PREGI E DIFETTI

Analizzate il vostro modo di essere genitori, valorizzando i vostri punti di forza e i punti fermi che vi permettono di avere un sistema di valori verso cui spingere la vostra azione educativa. Pensate anche ai vostri difetti e limiti, a quello che vi mette a disagio nella relazione con vostro figlio e cercate, insieme al partner, i modi per migliorare.

4. GUARDATE AL FUTURO

Ogni bambino è diverso dall’altro, per questo fare paragoni con i figli degli altri è sempre poco costruttivo. È importante che ciascun genitore riconosca l’unicità del proprio figlio e si impegni a cercare strade alternative per migliorare la relazione con lui, inventando soluzioni creative modellate su misura per quel singolo bambino, per le sue abilità come pure per i suoi punti deboli. Di fronte ad un errore domandatevi sempre “Come posso a partire da adesso far sì che questa difficoltà non accada più?”

Ti è piaciuto questo articolo? Se si, clicca mi piace alla pagina e, se vuoi rimanere aggiornato su tutti i nuovi articoli e sulle varie iniziative che svolgo nel mio studio di Psicologia, iscriviti alla Newsletter.

 

3 thoughts on “FAI IL TUO “BILANCIO DI GENITORE”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...